Saluto della D.S. dott.ssa Maria Teresa Barisio

Print Friendly, PDF & Email
Nell’assumere l’incarico di dirigente scolastico dell’ IC Da Vinci Ungaretti, rivolgo il mio caloroso saluto all’intera comunità scolastica fermana.
Mi chiamo Maria Teresa Barisio vengo da una terra, la Lomellina, per natura ricca di corsi d’acqua e di risorgive con bellissime garzaie dove nidificano gli aironi, eleganti uccelli che vivono in simbiosi perfetta con la produzione del tipico prodotto locale: il riso
Sono dirigente scolastica dal 2007 e, dopo un percorso in continua crescita professionale, ho deciso di realizzare il sogno di una vita: quello di vivere nella vostra regione, conosciuta anni fa durante una “gita scolastica” e scolpita nella mente e nel cuore per il suo mare cristallino, per i borghi medioevali ricchi di storia e di cultura e per i panorami mozzafiato.
Sono desiderosa di affrontare con impegno il compito che mi aspetta, consapevole di ricevere un’eredità importante.
Con grande umiltà e spirito di collaborazione saprò accogliere i consigli di chi mi ha preceduto e ha lasciato un segno indelebile in tutti voi.
Marinella Corallini fa parte di quei dirigenti che segnano la storia di un istituto, impensabile credere di poterla sostituire.
Metterò al vostro servizio la mia esperienza e la mia lungimiranza in un momento difficile per la scuola italiana dove è necessario l’unione delle forze e delle idee per vincere questa dura battaglia.
Chiedo a tutti gli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, sindacali, culturali, sociali ed economiche del territorio un contributo attivo per la creazione di un ambiente sereno e costruttivo, improntato sui principi etici della nostra professione e di una comunità educante, sulle regole, sui ruoli esistenti nella scuola, nella famiglia, nelle istituzioni.
Alle famiglie, che desidero incontrare presto per dare informazioni e rassicurazioni, rivolgo l’invito ad essermi vicina fattivamente, in modo che il Patto educativo di corresponsabilità non resti un mero adempimento burocratico, ma si concretizzi in una vera e propria alleanza che ci unisca, al fianco dei giovanissimi bambini e ragazzi.
Ai docenti auguro di sentirsi accomunati da un progetto di condivisione di valori, prassi ed idee, realizzato in un clima di appartenenza e rispetto reciproco. Sarà mia cura lavorare affinché il collegio dei docenti possa sentirsi motivato e gratificato.
Al Direttore S.G.A., al personale amministrativo e ai collaboratori scolastici auguro di trovare in me un sostegno adeguato nell’incessante carico di lavoro che, sempre più, oltrepassa i normali impegni di servizio.
Concludo con una citazione di D. Starnone:
“La scuola peggiore è quella che si limita ad individuare capacità e meriti. La scuola migliore è quella che scopre capacità e meriti lì dove sembrava che non ve ne fossero”.
Buon anno scolastico a tutti!
 
La dirigente
dott.ssa Maria Teresa Barisio