Mentissima!

Un significativo evento, Mentissima, è stato presentato al parco della Mentuccia, adiacente alla scuola Leonardo Da Vinci. La dirigente Maria Teresa Barisio e la professoressa di matematica della scuola secondaria di primo grado, Laura Ferracuti, hanno pensato e voluto fortemente quest’  evento-incontro. 

La scelta del termine Mentissima è stato dettato dal mettere insieme la parola mente , che porta ogni uomo a pensare, ragionare e creare e il luogo fresco, ameno e profumato in cui la manifestazione  si svolge.

La dirigente e gli insegnanti hanno accolto genitori e cittadini, in “una passeggiata rilassante, intellettiva, espressiva, al profuma di mentuccia, che fa apprezzare la matematica attraverso la scoperta” .

 

Mentissima è un progetto che intende avvicinare  bambini, fanciulli e ragazzi alle discipline Stem, ma in modo originale, cercando di scardinare alcune consuetudini e luoghi comuni,  come quelli che per molti anni hanno portato a pensare la matematica e le discipline scientifiche, approcciabili solamente con un metodo rigoroso e razionale, come se il loro ambito fosse impossibile da indagare, conoscere, approfondire con una mente creativa, intuitiva, colorata, e sensibile, come nell’opera d’arte, in cui oltre l’impatto emotivo si osservano rigore e precisione.

Mentissima intende far scoprire ai ragazzi, ma anche agli adulti, che ogni persona fa, s’impegna e apprende più facilmente ciò che le piace. Tutto ciò avviene per scoperta, passa attraverso il fare, attraverso il corpo per giungere alla mente.

Le discipline Stem possono essere svolte anche attraverso il teatro, la musica e l’arte. Si vuole aprire la mente dei ragazzi alla fascinazione per la vita stessa, facendo comprendere, come anche i matematici della storia, sono stati ragazzi come loro, con la curiosità di indagare, con le difficoltà che hanno incontrato per raggiungere certi traguardi. 

Tale evento è anche un grande esempio di continuità verticale, che ha visto lavorare insieme, coordinate dalla professoressa Ferracuti, le insegnanti della scuola dell’infanzia di S. Claudio, che hanno approcciato la matematica attraverso la musica, le insegnanti della scuola primaria di Monaldi, che hanno avvicinato la disciplina con il teatro,  le docenti di S. Claudio svolgendo un percorso d’arte, quelle di Salvano con la musica e la 1G della scuola secondaria di primo grado dell’IC ha fatto conoscere attraverso la rappresentazione teatrale la vita di alcuni scienziati che hanno studiato durante l’anno in varie discipline da Babilonia fino ai giorni d ‘oggi.

Si vuol trasmettere ai giovani la passione che anima il voler realizzare un sogno, un desiderio che si sente fortemente e che bisogna seguire.

Speriamo proprio di esserci riusciti, partendo principalmente da noi, con l’auspicio che l’evento sia stato gradito e apprezzato e che possa essere un appuntamento atteso, che cresca ogni anno di più, che possa contagiare di entusiasmo tutti, come è successo a noi.  

Call Now Button