La meraviglia come strumento di apprendimento.

Parole semplici ed essenziali quelle della Dirigente Maria Teresa Barisio per augurare un buon inizio di anno
scolastico a docenti, personale Ata, personale amministrativo, genitori, bambini e ragazzi: non si vive per
imparare ma imparare è vivere ed è la scuola che insegna il gusto e la gioia, l’utilità e l’efficacia di vivere la
vita come apprendimento. La meraviglia dovrebbe diventare una materia da insegnare perché insieme allo
stupore è un motore potente: provoca domande, mette in moto idee, stimola il pensiero divergente e la
capacità di trovare strade inesplorate. Non perdiamo la meraviglia! Nutriamo la mente e apriamo il cuore!

Call Now Button